West End – Vacuum

West End – Vacuum

È iniziata la 19a edizione del Festival Danza Estate che ogni anno vede animarsi i luoghi performativi convenzionali e non, nella città di Bergamo e provincia. Protagonista la danza con spettacoli e performance differenziati.

Dopo il primo spettacolo R.osa_10 esercizi per nuovi virtuosismi, che ha aperto il festival, al Teatro Sociale di Città Alta viene proposto uno spettacolo della coreografa Chiara Frigo, West End eseguito dalla performer Amy Bell. Lo spettacolo si divide in quadri, i cui titoli compaiono proiettati sullo sfondo, mentre lei si sposta, con modulazioni ritmate e a colpi di tip tap, illuminata da luci che sottolineano di volta in volta le sue parole e il suo racconto tersicoreo. La Bell si muove sullo spazio scenico, spoglio, in cui disegna una confort zone da cui entra ed esce, facendoci riflettere sulla relazione tra l’Occidente e il suo declino: su quanto siamo disposti a credere in una possibilità di ripresa.

Al centro dello spettacolo il corpo, lo stesso focus su cui è costruito Vacuum spettacolo successivo che chiude Orlando, manifestazione che si è svolta negli stessi luoghi e che oltre alla danza, ha indagato le nuove figurazioni del corpo anche nel cinema e nel teatro. Vacuum è un’installazione in cui corpi in movimento di due danzatori, diventano altro attraverso un gioco di forti luci e ombre profonde. Immagini come quadri pittorici in cui la luce disegna forme provvisorie che vengono subito risucchiate dal buio e che nella espressione artistica di composizioni dubbie non comuni, trova il suo significante.

Gli spettacoli sono andati in scena il 21 maggio 2017 al Teatro Sociale di Bergamo.
WEST END concept Chiara Frigo | drammaturgia Riccardo de Torrebruna | performer Amy Bell | suono Mauro Casappa | costumi Anna Lombardi | luci Moritz Zavan Stoeckle | produzione Zebra Cultural Zoo | coproduzione Act Your Age e Carrozzerie NOT | con il supporto di CSC Bassan, Nederlandse Dansdagen, Dance House Lemesos, DID Dance Identity, Inteatro Festival e Teatro Fondamenta Nuove.
VACUUM concept Philippe Saire | con Philippe Chosson, Gyula Csperepes, Pep Garrigues, Lazare Huet l coreografie Philippe Saire, Philippe Chosson, Pep Garrigues | suono Stéphane Vecchione | installazione Léo Piccirelli | coproduzione Théâtre National de Chaillot e la Bâtie-Festival de Genève.

About Rosalba Amorelli

Rosalba Amorelli, siciliana di origine nasce nel 1977. Dopo aver conseguito una laurea in scenografia, collabora con alcune associazioni teatrali allestendo diversi spettacoli. Comincia a fotografare da autodidatta, seguendo alcuni festival, spettacoli, rassegne musicali e partecipando anche ad alcune mostre. L'amore per il teatro la porta a frequentare il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala da febbraio a giugno, che le permette di fotografare molti spettacoli in diversi teatri a Milano, e di cimentarsi anche in altri campi tra cui la fotografia di studio e il ritratto.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: