TRE | 14

TRE | 14

Continuano gli appuntamenti con la rassegna Focus Danza al Teatro Libero di Milano, curata da Claps –  Spettacolo dal vivo nell’ambito di Mind the Gap – Nuovo teatro in rete .

Il 28 e 29 marzo la compagnia Déjà Donné, diretta da Virginia Spallarossa e Gilles Toutevoix, ha portato in scena TRE | 14, uno spettacolo di rottura, profondamente rinnovato nel linguaggio rispetto ai precedenti e ricco di potenzialità. Il Pi greco, numero reale, irrazionale e trascendente è all’origine della creazione coreografica. Infatti da tre, quattro movimenti si sviluppano infinite combinazioni e relazioni tra i danzatori, come in una partitura d’orchestra.

Non c’è narrazione, ma pura gestualità, che ciascun corpo esprime secondo la propria fisicità e il proprio personale vissuto sulle musiche dei Tortoise. Cori, assoli, pause, ripetizioni, variazioni, periodi, insomma un’orchestra di corpi, composta di danzatori professionisti e altri giovani emergenti (che la compagnia sceglie nel territorio in cui porta di volta in volta lo spettacolo).

Il rapporto tra la lunghezza della circonferenza e quella del suo diametro genera infinite combinazioni possibili e la compagnia Déjà Donné ci mostra queste relazioni unendo abilmente e armoniosamente differenti linguaggi: danza, musica, matematica.

Per informazioni:  Teatro Libero | Tre

Lo spettacolo è andato in scena  il 28 e 29 marzo 2018 presso il Teatro Libero di Milano. 

 

[Produzione Déjà Donné |coreografia Virginia Spallarossa | regia di Gilles Toutevoix |con Chiara Burla, Andrea Rampazzo, Nicholas Guido |e con Alice Pelucchi, Francesca Roini, Mirko Ingrao |intervento di analisi sul processo creativo attraverso la prospettiva coreologica Claudia Monticone | disegno luci Cesare Lavezzoli | musiche Tortoise | con il sostegno di C.L.A.P.S Spettacolo dal vivo nell’ambito di NEXT – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo – edizione 2016-2017 |RASSEGNA FOCUS DANZA | Direzione Artistica CLAPSpettacolodalvivo – Circuito multidisciplinare della Lombardia]

 

 

About Giulia Martini

Nata a Osimo,1989. Dopo gli studi classici a Senigallia, mi iscrivo all'Accademia di Belle Arti di Bologna dove sperimento molti linguaggi: pittura, scultura, incisione, video, fotografia e performance. Frequento l'Haute école des arts du Rhin di Strasburgo con borsa di studio Erasmus e mi laureo in pittura. Faccio da assistente agli artisti Studio Orta a Parigi. Tornata in Italia mi appassiono di fotografia di scena durante il servizio civile presso il Consorzio Marche Spettacolo e Amat Marche. Decido quindi di specializzarmi iscrivendomi al corso di fotografia di scena dell'Accademia Teatro alla Scala di Milano. Attualmente vivo e lavoro a Milano.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: