La Traviata

La Traviata
Commenti disabilitati su La Traviata, 29/04/2013, by , in Kairós, Opera, Teatro Musicale

La Traviata

[melodramma in tre atti | libretto Francesco Maria Piave | musica di Giuseppe Verdi | Direttore: Nicola Paszkowski | Regia e ideazione scenica: Cristina Mazzavillani Muti | Orchestra Giovanile Luigi Cherubini | Coro Lirico Terre Verdine di Piacenza | Maestro del coro Corrado Casati ! Coproduzione Ravenna Festival, Teatro Alighieri Ravenna, Teatro Comunale di Ferrara, Fondazione Teatri di Piacenza]

Gli specchi.
Gli specchi e la luce.
Gli specchi, la luce e la musica sono gli ingredienti che si miscelano in questa Traviata, che la regista stessa descrive come “coraggiosa”.

Il Coro apre l’opera dalla barcaccia, affacciandosi a palchi ornati di piccole luci che scaldano le prime file del teatro. I personaggi compaiono e scompaiono nei chiaroscuri delle scene, si tuffano nel nero dei dubbi e delle paure inseguendo il bagliore di un desiderio, di una speranza.

Luci e specchi disegnano tappeti, stanze fisiche ed emozionali che trasfigurano lo spazio.

Assistiamo, ancora una volta impotenti, al dramma di Violetta ed Alfredo, al loro amore solo a tratti possibile e con loro gioiamo dei baci rubati, fremiamo di sdegno di fronte all’inganno, ci commuoviamo e tifiamo per un lieto fine che non arriva.

Verdi non delude nemmeno questa volta, grazie alla competenza e alla bravura di regista, direttori e interpreti. Il dramma si consuma: Violetta muore, e la musica l’accompagna, amplificata dal riflesso dei grandi specchi che moltiplicano gesti e sentimenti.

Testo e immagini: Serena Groppelli

 

 

About Serena Groppelli

Classe '79, si laurea a Bologna in storia contemporanea. Studia musica per 10 anni presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza. Incontra e si innamora del teatro grazie ai laboratori teatrali della compagnia “Manicomics Teatro” di Piacenza. Fotografa concerti e spettacoli teatrali, alternandoli a ritratti e foto di location e partecipa ad alcune mostre fotografiche come “Lomowall, edizione 2010”, curata da Biffi Arte e recensita su l'Espresso. Da febbraio a giugno 2011 si specializza presso il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso “Accademia alla Scala di Milano”. www.serenagroppelli.com
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: