Tosca X | ParmaDanza 2015

Tosca X | ParmaDanza 2015
Commenti disabilitati su Tosca X | ParmaDanza 2015, 23/04/2015, by , in Danza, Kairós, Moderno Contemporanea

Tosca X, il nuovo spettacolo della Compagnia Artemis Danza, viene presentato in prima assoluta nella rassegna ParmaDanza 2015 al Teatro Regio.

La coreografia di Tosca X porta il nome di Monica Casadei, che, con questo spettacolo, inaugura il suo progetto pucciniano per Artemis Danza. In questo titolo l’autrice indaga la relazione tra il gesto coreografico e la parola drammaturgica, relazione che ben si esplica nell’amore tra Tosca e Cavaradossi trasformato in atroce morte dalla crudeltà e dagli inganni del barone Scarpia.

La partitura originale dell’opera viene elaborata con l’inserimento di tracce contemporanee, visibili soprattutto nella reiterazione di parole significative del libretto, come “assassino” (in riferimento a Scarpia), dando origine ad una vera e propria drammaturgia musicale.

Sulle note di questa suggestiva musica si impongono le figure di Tosca e Scarpia, l’una vulnerabile e malinconica e l’altro crudele e cinico. Proprio questo antitetico contrasto di personalità segna lo stile di questa rilettura dell’opera, basata sulla tensione e sulla sfida che intercorre nel rapporto tra la vittima ed il suo feroce carnefice.

Le coreografie sono dinamiche ed energiche, quasi esplosive, e si addicono perfettamente all’azione drammatica ed all’impetuoso ritmo musicale dell’opera. La scrittura coreografica è ideata sulle caratteristiche specifiche, sia fisiche sia artistiche, dei danzatori, interpreti generosi, che danno animo e corpo a questa Tosca.

Notevoli e predominanti sono le coreografie di gruppo con complesse architetture di corpi che a tratti fanno da cornice ad assoli o invadono completamente la scena. L’alternanza tra questo pieno e vuoto cambia senza sosta ed in modo concitato, lasciando nell’aria una tensione che si stempera solo alla fine.

Questa legge di contrasti è applicata anche alla scelta di scenografie e costumi, che vedono contrapporsi inesorabilmente essenzialità e sontuosità. La firma di Monica Casadei si rivela nell’appassionata tensione e nell’approfondita indagine dei sentiti conflitti interiori che pervadono tutto lo spettacolo.

Lo spettacolo è andato in scena mercoledì 15 Aprile 2015 al Teatro Regio di Parma.

Prima assoluta | Compagnia Artemis Danza | Coreografia, regia, luci, scene e costumi: Monica Casadei | Musica: Giacomo Puccini | Elaborazione musicale: Luca Vianini | Sartoria: Silvana Ceriati | Assistente alla coreografia: Camilla Negri | Interpreti: Francesco Saverio Cavaliere, Francesca Cerati, Francesco Colaleo, Vittorio Colella, Roberta De Rosa, Andrea Dionisi, Gloria Dorliguzzo, Maxime Freixas, Samuel Moretti, Teresa morisano, Giulio Petrucci, Andrea Rampazzo, Angela Valeria Russo, Emanuela Serrecchia, Filippo Stabile, Francesca Ugolini | Coproduzione: Lugo Opera Festival, Festival La Versiliana | In collaborazione con: Teatro Comunale di Bologna, AMAT & Teatro dell’Aquila/Comune di Fermo

More texts of “Alessia Santambrogio”More photos of “Alessia Santambrogio”

About Alessia Santambrogio

Nasce a Monza nel 1981. Da sempre amante delle immagini e della musica, dopo gli studi liceali classici ed universitari scientifici in campo biotecnologico, si dedica totalmente alla fotografia. Gli esordi sono legati ad esperienze di reportage a Parigi, cui segue un crescente impegno nella realizzazione di servizi dedicati a food, eventi e cerimonie. Lo stile giornalistico rimane la principale caratteristica delle immagini di Alessia, che realizza esposizioni presso le librerie Feltrinelli, pubblicazioni su quotidiani nazionali (Corriere della Sera, Repubblica) e su riviste specializzate (Espresso Food And Wine, Domus). Forte dell’esperienza acquisita e, soprattutto, motivata della grande passione per l’opera lirica ed il balletto, Alessia supera le selezioni all’Accademia Teatro alla Scala di Milano e consegue il diploma in Fotografia di Scena. Raccontare lo spettacolo nel suo insieme senza trascurarne i dettagli, narrare una storia ed il suo contesto descrivendo la pienezza della scena, trasmettere le emozioni dei personaggi ed il disegno armonico che li lega è alla base dell’incessante ricerca dell’equilibrio tra il tutto e le sue parti che caratterizza il suo stile narrativo.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: