The Lyric Puppet Show

The Lyric Puppet Show
Commenti disabilitati su The Lyric Puppet Show, 17/02/2016, by , in In Evidenza | Featured, Short News

The Lyric Puppet Show ha vinto la prima edizione del Concorso Internazionale di Composizione Gabriella Gentili Mian ed è stato rappresentato in prima assoluta al Teatro di Pisa.

La storia narra la vita di una compagnia di marionette.

La scena si divide in due parti: il teatro delle marionette (nel quale i fili vengono tesi e i personaggi sono obbligati a recitare la loro parte in una storia sempre uguale, ambientata ai tempi delle dame e dei cavalieri) ed il deposito, dove si riposano. Qui il protagonista Orlando, si pone molte domande. Lui sente di esser fatto da qualcosa di più che di solo legno.

Lo spettacolo è andato in scena il 21 gennaio 2016 presso il Teatro Verdi di Pisa.
[di Marco Simoni, Libretto di Fabrizio Altieri | una produzione Teatro di Pisa | Regia  Stefano Mecenate | Personaggi e interpreti: Orlando  Stefano Trizzino, Astolfo  Roberto Cresca, Adelaide  Moon Jin Kim,  Laura  Mariacarla Seraponte | Pianista  Riccardo Mascia | Fisarmonicista  Roberto Beneventi | Costumi  Fondazione Cerratelli ]

About Arianna Damato

Nata a Sarzana (La Spezia) nel 1990, frequenta l'Università, laureandosi in Pianificazione Urbanistica Territoriale ed Ambientale. Questo le ha fatto vivere gli intensi anni universitari a Genova, dove ha avuto occasione di vivere l'offerta teatrale genovese: il teatro la affascina e la attira a tal punto da farle crescere il desiderio di immortalare ogni spettacolo che la colpisce attraverso la fotografia. Dopo una prima esperienza alla Fondazione Studio Marangoni di Firenze, dove frequenta un corso breve di Fotografia di RItratto con Paolo Cagnacci, nel 2015 si trasferisce a Milano per iscriversi al corso di Fotografia di Scena all'Accademia del Teatro alla Scala. Si diploma a dicembre 2015 grazie ai preziosi insegnamenti di grandi professionisti come Luciano Romano, Roberto Mutti, Maurizio Buscarino, Corrado Crisciani, Luca Scarzella, Laura Ferrari, Andrea Angeli e Vinicio Bordin, solo per citarne alcuni. Questa intensa ed entusiasmante esperienza le apre nuove prospettive: sviluppa una sensibilità più matura, si appassiona a generi teatrali a lei prima sconosciuti, ha il suo primo approccio professionale al mondo della ripresa e montaggio video.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: