Terra matta

Terra matta

La commemorazione del centenario della Prima Guerra mondiale rimarca fortemente quanto i conflitti del secolo scorso abbiano la possibilità di ripetersi. È giusto che si delinei un perimetro dal significato chiaro che abbracci questi avvenimenti nefasti: non bisogna dimenticare!

È questo che fa Stefano Panzeri portando in scena Terra Matta, nome dato alla versione accessibile del singolare manoscritto del siciliano Vincenzo Rabito, bracciante agricolo semianalfabeta  vissuto nel secolo scorso e protagonista degli eventi narrati in questo suo diario dall’inafferrabile dialetto isolano.

Lo spettacolo, che non delude le aspettative soprattutto di chi conosce il testo da cui è tratto, è andato in scena al Teatro Verdi e racconta solo la prima parte dell’opera di Rabito, quella relativa a «la crante querra», Grande Guerra. Bravissimo Panzeri nella scelta dei passi del testo rappresentati, arguto nel suo fantomatico siciliano, sicuramente solido nel rievocare fatti della Storia e non solo di Rabito.

Una chiara e triste evocazione di quello che tutti immaginiamo possa accadere in guerra ma che soltanto chi ha vissuto in prima persona sa.

Per maggiori informazioni: Teatro del Buratto/Teatro Verdi

Lo spettacolo è andato in scena dal 3 al 6 marzo 2016 presso il Teatro Verdi di Milano.

 

[dall’omonimo libro di VINCENZO RABITO | adattamento e regia STEFANO PANZERI | con STEFANO PANZERI | luci GIULIANO ALMERIGHI | produzione TEATRO DEL BURATTO]

About Rosalba Amorelli

Rosalba Amorelli, siciliana di origine nasce nel 1977. Dopo aver conseguito una laurea in scenografia, collabora con alcune associazioni teatrali allestendo diversi spettacoli. Comincia a fotografare da autodidatta, seguendo alcuni festival, spettacoli, rassegne musicali e partecipando anche ad alcune mostre. L'amore per il teatro la porta a frequentare il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala da febbraio a giugno, che le permette di fotografare molti spettacoli in diversi teatri a Milano, e di cimentarsi anche in altri campi tra cui la fotografia di studio e il ritratto.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: