Teresa La Ladra

Teresa La Ladra
Commenti disabilitati su Teresa La Ladra, 23/11/2011, by , in Kairós, Teatro di Prosa, Teatro Musicale

Autore: Dacia Maraini – Regia: Francesco Tavassi

Con Mariangela D’Abbraccio e Luca Pirozzi – Voce e Chitarra, Luca Giacomelli – Chitarra, Alessandro Golino – Violino, Raffaele Toninelli – Contrabasso, Gianluca Casadei – Fisarmonica Vincenzo Gagliani – Percussioni – Musiche di Sergio Cammariere – Canzoni di Dacia Maraini e Sergio Cammariere

Teresa Numa è una ladra autentica. La sua storia nasce alla metà degli anni ‘20 nella periferia romana, dove vive tra squallide pensioni e galere intrise di paure e violenza, fino a giungere, negli anni ’70, nel manicomio criminale di Pozzuoli.

Teresa è semplice, allegra, a modo suo onesta e pudica, con un forte senso della libertà. Teresa usa un lessico popolare, vivo, colorito; nel suo mondo la violenza e la sopraffazione sono spontanee ed esplicite; l’amore è mercenario quanto fedele; il sesso non conosce sublimazioni; il lavoro non è quasi mai contemplato ; il denaro, quello degli altri, serve a vivere senza lavorare soddisfando solo il bisogno primario di mangiare se per qualche strano scherzo del destino questo si accumula, o al massimo per comperare regali all’amore “del momento”.

Teresa, malgrado povertà e miseria trova sempre il coraggio e la forza di rialzarsi. Dalla sua storia scaturisce così un racconto tragi-comico, nel quale performance attoriale e colonna sonora si presentano come strumenti espressivi inscindibili, e tutto, dall’interpretazione di Mariangela D’Abbraccio alle musiche originali di Sergio Cammariere su parole di Dacia Maraini, si intreccia armonicamente nel raccontare le Memorie di questa ladra.

About Camilla Cerea

Classe ’88, nata e cresciuta a Milano, laureata in Scienze dei beni culturali curriculum Storia dell’arte presso l’Università Statale di Milano con una tesi di ricerca di archiviazione fotografica che sviluppa il tema dell’importanza della fotografia come fonte storica. Inizia il suo percorso formativo nella fotografia seguendo un corso di fotografia editoriale, successivamente consegue il diploma con Certificazione Europea di fotografia presso l’Accademia dello spettacolo a Milano. Si innamora del teatro e della fotografia di scena dopo aver seguito come fotografa per tre anni la compagnia teatrale Quartaparete-Conteatrovivo. All’inizio del 2011 frequenta il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala che le permette di fotografare spettacoli in diversi teatri del nord Italia tra cui il più importante: il Teatro alla Scala. Durante gli anni di formazione ha avuto la possibilità di toccare diversi campi della fotografia: teatro, studio e ritratti. Nel 2012 ha lavorato al Teatro Leonardo da Vinci presso l'ufficio promozione.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.