Sister Act – Il Musical Divino

Sister Act – Il Musical Divino

La compagnia teatrale I VIAGGIATTORI, dopo una decade di successi, porta in scena su licenza Music Theatre International (MTI) il musical Sister Act, adattamento della versione di Broadway del 2011 con testi e musica in italiano e regia di Dario Caldini. Il libretto porta le firme di Cheri e Bill Steinkellner, i testi di Glenn Slater e le musiche di Alan Menken. Il musical è basato sull’omonimo film del 1992 con Whoopi Goldberg, diventato un’icona del tempo, e come la pellicola anche il musical ha ottenuto notevole successo nel 2011 con ben 5 nomination ai Tony Awards tra cui “Miglior Musical”.

Sister Act si approccia alla nota pellicola hollywoodiana cercando di rispettarne a pieno lo spirito di innovazione e freschezza che la caratterizzavano già al tempo. Deloris, una cantante di colore di enorme talento, ma dai modi grezzi, si esibisce in un lounge bar di proprietà di Curtis Jackson, spietato capo malavitoso. Dopo aver assistito a un regolamento di conti Deloris è costretta a rifugiarsi sotto mentite spoglie in convento, diventando così per tutti una suora, ma non riuscendo a calarsi nel suo travestimento. Infatti lo spirito libero della cantante è difficilmente contenibile e fin da subito si creano diverse situazioni che danno non pochi grattacapi alla superiora, già tormentata per le sorti della parrocchia, ormai abbandonata dai fedeli. Costrette entrambe a una convivenza forzata, Deloris è indirizzata al coro delle consorelle che grazie alla sua nuova guida raggiungerà altissime vette, risollevando le sorti della parrocchia ma attirando così occhi indiscreti, situazione che porterà al climax finale dello spettacolo.

Il musical Sister Act riesce nell’intento di creare un clima di complicità con lo spettatore. L’attenzione viene fin da subito conquistata dallo spirito brioso e allegro di Deloris interpretata da Gloria Enchill che possiede un curriculum con collaborazioni di alto livello nel canto Gospel, accompagnata da un cast e da controparti maschili all’altezza della situazione.

Un’ironia incalzante, un susseguirsi di battute mai scontate o forzate che tengono viva l’attenzione e l’allegria fino al finale, il tutto incorniciato dalle luci e scenografie di Paolo Vitale nonché dalla direzione cori di Paola Gandolfi e la direzione musicale di Elisa Dal Corso, in opera Suor Maria Roberta, reduce dalla direzione musicale di “West Side Story” e “Un Americano a Parigi” con regia di Federico Bellone.

Lo spettacolo prevede canzoni “contemporary R&B” e orchestrali con momenti corali intensi, costituiti anche da dodici voci in contemporanea e accompagnati da soli cinque elementi di una band dal vivo, precisamente batteria, basso e tre tastiere che svolgono i ruoli rispettivamente di organi, archi e fiati. Questo crea un sound personalizzato, dando allo spettacolo una nota personale e una propria impronta marcata.

Sister Act è adatto a tutta la famiglia, con scene comiche che lasciano lo spettatore senza fiato per le risate e scene intime, delicate, che possono commuovere fino alle lacrime.

I VIAGGIATTORI firmano dunque un altro successo, una grande soddisfazione per una compagnia amatoriale che unisce persone che hanno concluso un lungo percorso di studi specialistici ad altre che approcciano questo mondo per sola passione e partendo da qui verso un percorso di preparazione professionale.

 

Per informazioni: Compagnia Viaggiattori

Lo spettacolo è andato in scena dall’8 al 10 febbraio 2019 al Teatro Politeama di Piacenza.

[Una produzione “I VIAGGIATTORI” |Teatro Politeama di Piacenza |Regia e Coreografie di Dario Caldini| con Gloria Enchill (Deloris Van Cartier), Giovanni Michelotti e Marco Pagani (Eddie Umidino), Annalisa Missieri e Benedetta Cesare (Madre Superiora), Enrico Cattivelli (Monsignor O’Hara, Francesco De Angelis (Curtis Jackson), Simone Schiavi (Joey), Pietro Fenucci (TJ), Manuele Mozzi (Deniro), Elisa Dal Corso (Suor Maria Roberta e Tina), Sabrina Pancali (Suor Maria Patrizia), Alessandra Ferrari (Suor Maria Lazzari), Marta Boledi (Michelle) | Direzione Musicale: Elisa Dal Corso | Direzione Cori: Paola Gandolfi | Musiche e Liriche Originali: Alan Menken e Glenn Slater | Libretto Originale: Cherri e Bill Steinhellner | Traduzione Libretto e Liriche: Franco Travaglio | Progetto Luci e Scenografie: Paolo Vitale | Costumi: Marika Biselli della Sartoria MariMaion, Marina Mazzeo]

 

About Rocco Ferrari

Rocco Ferrari nasce a Piacenza nel 1988 e dopo gli studi classici si dedica completamente alla fotografia, sua grande passione da sempre collaboranbdo con lo Studio Fotografico "Foto Croce",storica realtà piacentina nell'ambito della fotografia professionale, fondata nel 1921. Data l'assidua collaborazione dello studio con scuole di danza e accademia di musica, decide di completare la propria formazione presso il corso di Fotografia e Video di Scena all'Accademia Teatro alla Scala diplomandosi nel 2018. Nel 2019 rileva lo storico studio fotografico ed il suo archivio storico attivo sin dalla metà del 1800 e nel quale aveva mosso i primi passi nella professione fotografica, coronando un sogno personale e gettando le basi per la sua attività fotografica.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: