Rolling Idols

Rolling Idols
Commenti disabilitati su Rolling Idols, 18/12/2015, by , in In Evidenza | Featured, Short News

Chitarre che suonano blues-rock e figure “elettriche” che si lasciano trasportare. E’ così che la coreografa Susanna Beltrami, con il suo stile innovativo e fuori dagli schemi, ha voluto raccontare Rolling Idols, ispirandosi ai Rolling Stones, ma evidenziando lo stile di vita degli anni ’70 Americani, anni in cui la voglia di trasgredire e di seguire l’anticonformismo era all’ordine del giorno.

Movimenti, dinamiche e scene di pura irriverenza in stile rock star hanno preso vita sul palco creando un vortice psichedelico di tormento, passione, confusione, popolato da personaggi sensuali, androgini alle prese con le loro danze provocatorie e piene di vita.

Una performance multimediale che vede intrecciarsi video, djset, un’interpretazione wild ed impeccabile da parte dei danzatori, che hanno saputo ipnotizzare il pubblico con la bellezza e la poesia di un’epoca passata.

Lo spettacolo è andato in scena l’11 dicembre 2015 presso il Tieffe Teatro Menotti a Milano.

uno spettacolo di Susanna Beltrami | Con Fabrizio Calanna, Alice Beatrice Carrino, Samira Cogliandro, Cristian Cucco, Jessica D’Angelo, Loretta D’Antuono, Mario Giallanza, Daire O’ Dunlaing,Lara Viscuso e Giuseppe Morello, Stefano Ruffato | Chitarra/voce: Daire O’ Dunlaing, Francesco Sacco | Direzione musicale di Francesco Sacco | Opera filmica di Sergio Racanati e Federica Sosta | Live djing: Karoly Paul Moldovan | Consulenza drammaturgica di Lorenzo Conti | Wardrobe di Tom Rebl | Luci di Matteo Bittante | una produzione ContART/DANCEHAUSpiù | in collaborazione con ArtedanzaE2 | spettacolo sostenuto nell’ambito del progetto Next 2014 – Regione Lombardia

About Michela Piccinini

Michela nasce a Milano nel 1994, sin da subito viene affascinata dal mondo della danza. Intraprende un percorso classico accademico dall’età di 8 anni e successivamente si dedica alla danza contemporanea; che le permette di ampliare un’altro lato del palcoscenico. Dopo il diploma in Beni Culturali al Liceo Artistico di Brera, decide di alimentare un’altra delle sue più grandi passioni, la fotografia, iscrivendosi al corso di Fotografia di Scena all’ Accademia del Teatro alla Scala di Milano conseguendo il diploma a novembre 2015.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: