Rocco Papaleo. Una piccola impresa meridionale

Rocco Papaleo. Una piccola impresa meridionale

Regia:Valter Lupo, Scritto da Rocco Papaleo e Valter Lupo, Musiche Arturo Valiante: pianoforte, Gerry Accardo: percussioni, Francesco Accardo: chitarra, Guerino Rondolone: contrabbasso

Dopo il Festival di Sanremo, Rocco Papaleo risale sul palco per esibirsi nel suo spettacolo Una piccola impresa meridionale. «Amo il cinema ma ho bisogno del palcoscenico» confessa l’attore e regista del film Basilicata coast  to coast.

In questo spettacolo di teatro e canzone, le note e le parole si sposano e il pubblico ride. Gli spettatori del Teatro Arcimboldi partecipano, cantano e alla fine si alzano in piedi per ballare la danza “papalea” della foca. Il musicista lucano canta le sue canzoni stralunate, gioca e scherza con il quintetto e racconta storie buffe.

Dedica le ultime canzoni a Lucio Dalla, confessa di averlo incontrato per la prima ed ultima volta a Sanremo, di averlo abbracciato e, quasi commosso, racconta che ricorderà per sempre le parole sussurrate durante quell’abbraccio. Non vuole ripeterle, le terrà per sempre nel suo cuore.

Articolo e fotografie: Camilla Cerea

About Camilla Cerea

Classe ’88, nata e cresciuta a Milano, laureata in Scienze dei beni culturali curriculum Storia dell’arte presso l’Università Statale di Milano con una tesi di ricerca di archiviazione fotografica che sviluppa il tema dell’importanza della fotografia come fonte storica. Inizia il suo percorso formativo nella fotografia seguendo un corso di fotografia editoriale, successivamente consegue il diploma con Certificazione Europea di fotografia presso l’Accademia dello spettacolo a Milano. Si innamora del teatro e della fotografia di scena dopo aver seguito come fotografa per tre anni la compagnia teatrale Quartaparete-Conteatrovivo. All’inizio del 2011 frequenta il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala che le permette di fotografare spettacoli in diversi teatri del nord Italia tra cui il più importante: il Teatro alla Scala. Durante gli anni di formazione ha avuto la possibilità di toccare diversi campi della fotografia: teatro, studio e ritratti. Nel 2012 ha lavorato al Teatro Leonardo da Vinci presso l'ufficio promozione.

One comment

Trackbacks/Pingbacks

UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: