Robinson

Robinson

Robinson Crusoe (1718) è il naufrago per eccellenza: ma nell’isola ritrova se stesso”. (Richard Newbury)

La nuova coreografia di Michele Di Stefano, vincitore del Leone d’argento alla Biennale di Venezia 2014 per la danza, è andata in scena dal 2 al 3 febbraio 2018 al Triennale Teatro dell’Arte di Milano. Robinson ripercorre il racconto Venerdì o il limbo del Pacifico di Michel Tournier, che a sua volta reinterpreta il romanzo settecentesco Le avventure di Robinson Crusoe di Daniel Defoe.

Nell’opera vi è un capovolgimento nel ruolo dei personaggi: Robinson, rappresentante dei coloni borghesi, diventa “allievo” di Venerdì, stereotipo dell’indigeno da rieducare. Quest’ultimo, porterà infatti il protagonista a riscoprire se stesso e a relazionarsi con un ambiente esotico e sconosciuto.

L’interazione tra individui provenienti da diversi contesti, diventa nuovamente l’elemento principale della performance di Mk, compagnia che da vent’anni svolge un lavoro di ricerca sul movimento e sulla danza in chiave contemporanea. Nello spettacolo la coreografia diventa lo strumento privilegiato per apprendere una realtà estranea divenuta ormai indispensabile.

A enfatizzare il pathos della rappresentazione, si aggiungono le scenografie surreali e allo stesso tempo minimaliste dell’artista visivo Luca Trevisani, il quale con semplici elementi allegorici conferisce un profondo e implicito significato alle immagini.

Per maggiori informazioni: Triennale Milano

In scena dal 2 al 3 febbraio 2018 presso Triennale Teatro dell’Arte a Milano.

[una produzione di Mk 2014, Teatro Roma | Triennale Teatro dell’Arte di Milano | coreografia di Michele Di Stefano | con Philippe Barbut, Biagio Caravano, Marta Ciappina, Andrea Dionisi, Sebastiano Geronimo, Laura Scarpini, Loredana Tarnovschi, Francesca Ugolini | musica di Lorenzo Bianchi Hoesch | set e immagini Luca Trevisani | disegno luci di Roberto Cafaggini | assistenza scenica Davide Clementi | organizzazione Carlotta Garlanda con Francesca Pingitore | web Biagio Caravano | in collaborazione con Comune di Montalto di Castro e ATCL | con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo]

About Francesca Marta

Francesca Marta nasce in Valtellina nel 1993. Il suo profondo interesse verso l'arte e le immagini laportano a dedicarsi a pieno alle attività artistiche per poi diplomarsi in pittura presso l'Accademia di belle Arti di Verona. Durante gli studi si appassiona alla fotografia, portando a termine diversi progetti accademici legando l'arte fotografica alla pittura e alla performance, da cui scaturisce il suo interesse per il mondo dello spettacolo. Nel 2017 si specializza in fotografia di scena presso l'Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Attualmente vive e lavora a Milano.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: