Prima del silenzio

Prima del silenzio
Commenti disabilitati su Prima del silenzio, 20/01/2014, by , in Teatro, Teatro di Prosa

Scritto da Giuseppe Patroni Griffi nel 1979, “Prima del silenzio“ rappresenta ancora oggi una panoramica dei disagi che affliggono la nostra società, con i suoi molteplici aspetti e le sue tematiche. Emblema di questo disagio è il protagonista, un poeta intellettuale che, superati i cinquanta, si lascia alle spalle famiglia e ricchezze per instaurare un ambiguo rapporto con un giovane appena ventenne, simbolo di ingenuità e spensieratezza. I due non hanno niente in comune, se non le parole che, per il protagonista, sono sinonimo di creatività, di libertà e costituiscono l’unico approdo in cui rifugiarsi per sfuggire ai fantasmi del passato che continuano a perseguitarlo: la Moglie, il Figlio ed il Cameriere.

La presenza di elementi diversi e di grande  attualità, l’ironia dei personaggi, i rapporti tra loro ed il continuo confronto generazionale, consentono allo spettatore di qualsiasi età di immedesimarsi nella storia, proprio perché ciascuno ritrova qualcosa di personale e profondo. La scenografia semplice ed efficace, ed il moderno uso di video installazioni, attraverso cui vengono richiamati in scena i vari protagonisti, contribuiscono  a rendere lo spettacolo appassionante e coinvolgente sul piano emotivo e premiano la scelta innovativa adottata dal regista. 

Leo Gullotta conferma la propria poliedricità, valorizzando al massimo le innovazioni messe a disposizione dalla tecnologia, governando con successo nuove forme di recitazione, ancora in fase di sperimentazione nel panorama teatrale Italiano.

Articolo a cura di: Ennio Ferlito | Fotografie a cura di: Luca Condorelli

[Di Giuseppe Patroni Griffi | Musiche: Germano Mazzocchetti | Video: Luca Scarzella | Disegno luci: Umile Vainieri | Risoluzione scenica: Luca Filaci | Disegno audio: Franco Patìmo | Regia: Fabio Grossi | Interpreti: Leo Gullotta, Eugenio Franceschini, Andrea Giuliano, Sergio Mascherpa | Con l’apparizione speciale di: Paola Gassman | Produzione Teatro Eliseo di Roma].

Lo spettacolo andrà in scena dal 22 Gennaio al 2 Febbraio 2013 al Teatro Franco Parenti di Milano || Le fotografie presenti in questo articolo sono invece state scattate durante la rappresentazione del 22 Ottobre 2013 al Teatro Eliseo di Roma 

About Luca Condorelli

Luca Condorelli in arte "LucaWario" nasce a Catania nell'Aprile del 1991.Il suo percorso artistico inizia già in giovane età entrando a far parte della scena artistica underground catanese . In quegli stessi anni frequenta l'Istituto d' Arte di Catania dove scopre l'interesse e la forte inclinazione per la fotografia. Concluso il percorso di studi con il conseguimento del diploma in grafica pubblicitaria e fotografia, nel Novembre del 2010 si trasferisce a Milano con l'intento di arricchire la sua formazione . Frequenta corsi di cinema e fotografia.Nell’anno formativo 2011/12 viene ammesso all' Accademia Teatro alla Scala di Milano al corso per fotografo di scena e al corso per operatore video “Digit-ars”. La giovane età e la capacità di sperimentare tecniche artistiche e fotografiche gli consentono di esprimere in modo originale la propria creatività e poliedricità nelle sue opere. condorelliluca@gmail.com | +39 3339149284
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: