Pecore elettriche

Pecore elettriche

Filamenti di carta diventano reti, tele e abiti da sera. Si fanno trame e storie come le storie e le trame ricercate dalla protagonista. Nello spettacolo è costante l’interazione tra le parole e le immagini proiettate, gli oggetti in scena e la protagonista fino all’incrocio di sguardi attraverso uno specchio tra Patrizia Eger (sola in scena) e il suo doppio proiettato sullo schermo.
Pecore Elettriche (adattamento e regia di Massimo Finelli, testo di Claudio Badii) appare una riflessione sulla costruzione dell’identità e dell’immagine di sé ma anche sull’immaginazione come conoscenza e capacità di dar vita. In scena, come fuori.

In scena, per la rassegna ItinerArte – Oltre la linea, il 18 maggio 2017 presso il Nest – Napoli Est Teatro.
Adattamento e regia: Massimo Finelli | con Patrizia Eger | testo originale: Claudio Badii | video: “Come corpo” di Luigi Pagano | grafica: EXSTUDIO

About Rosa Sanzone

Nata a Gragnano nel 1987, si avvicina alla fotografia e al teatro iniziando a collaborare con una compagnia teatrale universitaria. Da allora pratica la fotografia di scena fino a specializzarsi nel 2015 all’Accademia del Teatro alla Scala. Attualmente lavora come fotografo freelance.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: