Marlene Kuntz | Nella tua luce

Marlene Kuntz | Nella tua luce
Commenti disabilitati su Marlene Kuntz | Nella tua luce, 30/11/2013, by , in Kairós, Musica, Musica Rock

La sensazione è quella di tornare ad ascoltare un vecchio amico, con le sue frasi che fanno proprio bene, con la calda atmosfera di una confidenza privata. Siamo al Live di Trezzo sull’Adda, il nostro vecchio amico si chiama Cristiano Godano e quello a cui stiamo assistendo è il grande ritorno dei Marlene Kuntz che presentano il loro ultimo disco “Nella tua luce”.
Sul palco, vicini, ci sono Riccardo Tesio e Luca Bergia, che, insieme a Godano, mettono in scena un lavoro coerente, evidentemente nato da una lunga riflessione, da un’attenzione particolare per i dettagli.
Certo è che se a tornare sul palco è una delle band di culto degli anni ’90, non si può non essere esigenti, non si può prescindere dal loro intenso passato. I Marlene Kuntz questo lo sanno bene: seppur lontano dalla rabbia lirica di “Catartica” e dall’inquietudine viola scuro di “Ho ucciso paranoia”, “Nella tua luce” è un disco maturo, coerente, che riporta nelle vene di chi ascolta quella bellezza ruvida e sudata che il trio di Cuneo non ha mai perso la voglia di cantare. Undici canzoni che stendono il tappeto rosso a un’ideale di scrittura ricercato, attento, che fugge dalla banalità calzando a pennello con arrangiamenti sofisticati e dolci. Decisamente un album da ascoltare più volte nell’intimità di una stanza privata, per dare la possibilità ai testi di esprimere  la loro poesia e alle note di arrivare dritte al punto. “Nella tua luce” dimostra che è sempre il tempo giusto per accendere i riflettori sul pallore di certe figure fragili, su muse di arte e di bellezza, sul genio dei poeti e sulle loro storie incantevoli: i Marlene Kuntz sono narratori esterni di un mondo onesto che diventa magnifico sotto i colpi ricercati di un rock sensibile alle contaminazioni e ad ogni forma di bellezza.
Un ritorno in grande stile, quindi, anche se manca un po’ quella decadenza struggente del passato, quello sfinimento emotivo da cui era impossibile non lasciarsi travolgere, partendo inevitabilmente per viaggi di rabbia pura, accompagnati da sorprese vocali che erano il sospiro di sollievo dei sensi. Se sono cresciuti loro, però, forse dovremmo crescere anche noi, perché cogliere la bellezza in “Nella tua luce” può essere davvero l’occasione giusta per farsi smuovere da nuove meraviglie.

Il concerto si è svolto il giorno 16 Novembre 2013 presso “Live” di Trezzo sull’Adda.

Fotografie a  cura di: Serena Groppelli | Articolo a cura di: Stefania Maffei

About Serena Groppelli

Classe '79, si laurea a Bologna in storia contemporanea. Studia musica per 10 anni presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza. Incontra e si innamora del teatro grazie ai laboratori teatrali della compagnia “Manicomics Teatro” di Piacenza. Fotografa concerti e spettacoli teatrali, alternandoli a ritratti e foto di location e partecipa ad alcune mostre fotografiche come “Lomowall, edizione 2010”, curata da Biffi Arte e recensita su l'Espresso. Da febbraio a giugno 2011 si specializza presso il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso “Accademia alla Scala di Milano”. www.serenagroppelli.com
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: