Me

Me

Artisti: ME Simona Atzori, MATERNITA’ Laura Caccialanza, ALLEGRIA Giusy Sprovieri, RIFLESSIONE Salvatore Perdichizzi, FORZA Mariacristina Paolini, PASSIONE Marco Messina, PAURA Lara Montanaro, Coreografie: Simona Atzori e tutti gli interpreti, Musiche: Autori vari e due brani originali del maestro Alberto Traversi 

«Dicono che volo senza ali, Ma io…volo senza ali […]» Me [Simona Atzori]

Me racconta di una donna che vuole raccontare se stessa e lo vuole fare attraverso la danza. La protagonista, Simona Atzori, ballerina e pittrice nata senza braccia, famosa in tutto il mondo per il suo talento, porta in scena uno spettacolo autobiografico in cui si celebra la donna e che parla di amore per la vita, di emozioni vissute ogni giorno, di maternità  attraverso la danza.

Simona, affiancata da alcune danzatrici e  ballerini del Teatro alla Scala di Milano, si racconta nelle sue diverse sfaccettature: vari personaggi prendono vita insieme a lei sul palcoscenico, costruendo uno spettacolo ricco di emozioni e stati d’animo nei quali lo spettatore può rispecchiarsi. A completare la scenografia, vengono proiettate le immagini dei suoi quadri.

L’arte, nelle sue diverse declinazioni, diviene per Simona un modo per esprimere se stessa, sentirsi libera. Per lei la vita è un dono, una sfida, un sogno, su cui tutti avremmo bisogno di riflettere. «Perché ci identifichiamo sempre con quello che non abbiamo, invece di guardare quello che c’è? Spesso i limiti non sono reali, i limiti sono solo negli occhi di chi ci guarda.» [cit. Cosa ti manca per essere felice? di Simona Atzori]

Articolo e immagini: Alessia Santambrogio

About Alessia Santambrogio

Nasce a Monza nel 1981. Da sempre amante delle immagini e della musica, dopo gli studi liceali classici ed universitari scientifici in campo biotecnologico, si dedica totalmente alla fotografia. Gli esordi sono legati ad esperienze di reportage a Parigi, cui segue un crescente impegno nella realizzazione di servizi dedicati a food, eventi e cerimonie. Lo stile giornalistico rimane la principale caratteristica delle immagini di Alessia, che realizza esposizioni presso le librerie Feltrinelli, pubblicazioni su quotidiani nazionali (Corriere della Sera, Repubblica) e su riviste specializzate (Espresso Food And Wine, Domus). Forte dell’esperienza acquisita e, soprattutto, motivata della grande passione per l’opera lirica ed il balletto, Alessia supera le selezioni all’Accademia Teatro alla Scala di Milano e consegue il diploma in Fotografia di Scena. Raccontare lo spettacolo nel suo insieme senza trascurarne i dettagli, narrare una storia ed il suo contesto descrivendo la pienezza della scena, trasmettere le emozioni dei personaggi ed il disegno armonico che li lega è alla base dell’incessante ricerca dell’equilibrio tra il tutto e le sue parti che caratterizza il suo stile narrativo.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.