Lungh ‘me la Fabrica del Domm

Lungh ‘me la Fabrica del Domm
Commenti disabilitati su Lungh ‘me la Fabrica del Domm, 11/10/2015, by , in In Evidenza | Featured, Short News

Una storia che ha inizio nel 1387.

Una storia che narra di un marmo pregiato scelto per la costruzione di una grande cattedrale: il Duomo di Milano. Un racconto che attraversa le cave, i navigli della città, corre per le impalcature, fino a raggiungere le abili mani degli scalpellini e dei migliaia di volontari, che hanno dato vita ad un pregiato marmo costruendo così un’Opera d’arte.

Sulle terrazze del Duomo, proprio sotto Mariae Nascenti, la Madre che ha aiutato, soccorso e ispirato tutte quelle anime i cui destini si sono incrociati tra queste mura, è andata in scena la storia di uomini e donne che hanno dato il loro contributo alla costruzione della Cattedrale, simbolo della natura dell’uomo come rapporto con l’infinito.

Una scena semplice, vestita di un paio di sgabelli, una Guglia di marmo e della bravura di diciotto attori, con un fondale unico: le Guglie del Duomo illuminate che si stagliano nel cielo blu in una notte estiva nel cuore della storia di Milano.

Lo spettacolo è andato in scena dal 3 al 10 di agosto 2015, presso le terrazze del Duomo di Milano.

Regia: Andrea Chiodi | Testi: Angela Demattè | Con: Carlo Pastori, Alberto Mancioppi, Mario Zerbin, Giuliano Comin, Francesca Porrini, Christian La Rosa, con la partecipazione di Operai e Scalpellini della Veneranda Fabbrica del Duomo | Musiche: Ferdinando Baroffio | Scene: Matteo Patrucco | Costumi: Ilaria Ariemme | Light Designer: Valerio Tiberi

About Martina Ferro

Nata a Busto Arsizio il 22 Luglio 1989, Martina si forma nella città natale fino al 2008, anno di conseguimento della maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Blaise Pascal. Il suo primo ambito di studi è la Pianificazione Urbana, materia nella quale si specializza presso la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano. In Aprile 2014 Martina consegue la Laurea Magistrale in Urban Planning and Policy Design, presentando una tesi sul cadenzamento ferroviario delle linee suburbane milanesi. La tesi fu il frutto del lavoro come tirocinante presso il Dipartimento Traspol, Research Centre on Transport Policy, sotto la guida del Prof. Ing. Paolo Beria. Durante il percorso universitario, Martina partecipa al programma di mobilità internazionale Erasmus LLP nel 2012 presso la Rijksuniversiteit di Groningen (NL). Gli stessi anni vedono Martina impegnata nella formazione e nell’attività di fotografa. Iniziata per passione, la fotografia diventa per lei un vero e proprio ambito di specializzazione. Assiste fin dal liceo l’attività professionale della fotografa Marta Carenzi a Busto Arsizio e in varie città italiane. In Giugno 2014 si diploma come fotografa di scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. In seguito espone insieme ai compagni di studi alla Galleria MaMoLab di Marcello Mencarini, con la mostra Fourteen. Theatre Photography dal 7 al 10 Luglio in occasione di Voices off dei Recontres d’Arles. Attualmente Martina collabora in qualità di assistente per la Mondadori Portfolio di Milano.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: