Le nozze di Figaro

Le nozze di Figaro
Commenti disabilitati su Le nozze di Figaro, 14/01/2013, by , in Kairós, Opera, Teatro, Teatro Musicale

Commedia per musica in quattro atti. Libretto di Lorenzo Da Ponte, da La folle journée ou Le mariage de Figaro di Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais

Musica di WOLFGANG AMADEUS MOZART

Interpreti: Valeriu Caradja, Nozuko Shaun Teto, Ruzan Mantashyan, Simone Alberghini, Annalisa Stroppa, Barbara Aldegheri. Fumitoshi Miyamoto, Matteo Lippi, Sara De Matteis, Correia Oliveira

Regia: Rosetta Cucchi, Scene: Tiziano Santi, Costumi: Claudia Pernigotti;  Maestro del Coro: Corrado Casati; Coro del Teatro Municipale di Piacenza; Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna; Nuovo allestimento della Fondazione Teatri di Piacenza in collaborazione con l’Accademia CUBEC (Centro Universale del Bel Canto); Coproduzione Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione Teatro Comunale di Modena, Baltimore Opera Theatre.

Mozart, negli anni ’50, ci sarebbe stato benissimo: un piccolo genio irriverente a farsi beffe degli intrighi dell’alta borghesia, a spiarne vizi, debolezze, contraddizioni.

Si rivela particolarmente azzeccata la regia di Rosetta Cucchi, che apre e chiude le porte di un immaginario garage, dalle quali spuntano auto di lusso, camere da letto e boudoir, in un continuo rimando all’eleganza dei film della Hepburn. Ecco che allora Susanna sembra muoversi proprio sul set di Sabrina, tra auto d’epoca e campi da tennis notturni.

Le nozze di Figaro sono così divertenti e così ben eseguite che quattro ore scorrono leggere e la platea sorride nell’ombra. Si torna a casa rasserenati, convinti di sapere finalmente “che cosa è l’amor”, con Figaro e la sua Susanna che ci salutano festanti, appena prima di partire.

testo e immagini: Serena Groppelli

About Serena Groppelli

Classe '79, si laurea a Bologna in storia contemporanea. Studia musica per 10 anni presso il Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza. Incontra e si innamora del teatro grazie ai laboratori teatrali della compagnia “Manicomics Teatro” di Piacenza. Fotografa concerti e spettacoli teatrali, alternandoli a ritratti e foto di location e partecipa ad alcune mostre fotografiche come “Lomowall, edizione 2010”, curata da Biffi Arte e recensita su l'Espresso. Da febbraio a giugno 2011 si specializza presso il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso “Accademia alla Scala di Milano”. www.serenagroppelli.com
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: