La giornata di una sognatrice

La giornata di una sognatrice
Commenti disabilitati su La giornata di una sognatrice, 07/12/2015, by , in Kairós, Teatro, Teatro di Prosa

La compagnia teatrale Alkaest di Milano si forma grazie all’esperienza e alla poetica del teatro di Tadeusz Kantor, uno fra i maggiori teorici del teatro del Novecento.

Dal testo del drammaturgo argentino Copi, La giornata di una sognatrice prende forma trascinando lo spettatore in un vortice paradossale che indaga i rapporti umani, i desideri e la loro soddisfazione.

E’ la storia della giornata di una donna, Gianna, che quella mattina si sveglia nella sua piccola casa con giardino dove abita da sola e riceve la visita di due bizzarri postini i quali le devono recapitare una misteriosa lettera. Da quel momento in poi, nel suo giardino passeranno anche la sua chiassosa amica d’infanzia Luisa e un venditore di cocomeri, al quale Gianna chiede: “È da molto che siete Dio?”.

Fatto di associazioni grottesche ed esilaranti, lo spettacolo possiede una drammaturgia circolare che tende a costringere la protagonista nella sua condizione immutabile, quasi esorcizzandola. Un’interpretazione allegorica e coraggiosa dell’esistenza, della quotidianità che assume risvolti surreali ed onirici e che contribuisce al suo esito così ricco ed originale.

Lo spettacolo è andato in scena dal 26 Novembre al 6 Dicembre 2015 al Teatro dell’Arte a Milano. Le immagini sono state realizzate durante le rappresentazioni andate in scena presso il teatro Elfo Puccini di Milano nel Luglio 2015.

Di Copi | traduzione di Oreste Del Buono | un progetto di Lorena Nocera | regia di Giovanni Battista Storti | con Alberto Guerra, Lorena Nocera, Marco Pepe, Fabrizio Rocchi, Ludmila Ryba | scenografia di Roberta Colombo | disegno luci Stefano Bardelli | consulenza musicale di Simone Zorzi | coordinamento Marzia Loriga | produzione Teatro Alkaest- I Teatri del Sacro

About Carlotta Mendola

Carlotta nasce a Valenza (AL) nel 1991 e dopo il diploma Superiore Artistico si laurea in Design del prodotto all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Da sempre a contatto con il mondo della fotografia grazie alla forte passione diffusa in famiglia, decide nel Gennaio 2015 di iscriversi al corso per fotografi di Scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala. Grazie a questo percorso formativo,oltre che la passione per diverse realtà teatrali, ha l’opportunità di sviluppare una specifica e consapevole visione fotografica applicabile anche in altri ambiti come lo studio, il reportage e il wedding dove è tutt’ora attiva.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: