Killing Desdemona

Killing Desdemona
Commenti disabilitati su Killing Desdemona, 10/10/2016, by , in Kairós, Sperimentazioni, Teatro Danza

Tratto liberamente dall’Otello di William Shakespeare, Killing Desdemona è un’opera di teatro-danza messa in scena al CRT di Milano da Balletto Civile, compagnia formata da un “collettivo nomade di performers”.

Lo spettacolo narra le vicende di Desdemona, del suo amore per Otello, della sua dipartita per mano dell’uomo che ama così tanto ma divorato dalla gelosia. Gli eventi si svilupperanno intorno alle maldicenze di Jago, finto amico e confidente di Otello, che tramerà come astuto lauzengier per far cadere tutti preda delle loro insicurezze.

Tanti i temi trattati, quanti vivono nell’opera shakespeariana: dalle riflessioni sull’amore vissuto dal maschio volitivo o insicuro o tragicamente geloso, alla falsa vicinanza di confidenti traditori della fiducia ligi al sotterfugio.

Interessante è come Michela Lucenti, alla regia e coreografia, riesca, nello spirito che muove Balletto Civile, a imprimere quel giusto dinamismo ad una storia ben nota senza cadere nell’ovvio.

Lo spazio scenico è ricco: fila di sedie ai margini laterali del palcoscenico; cavi che scendono dall’alto con microfoni per le parti recitate; fondale trasparente che separa le azioni in primo piano da quelle in secondo piano e che, inoltre, lascia trapelare la figura di Jochen Arbeit, musicista compositore berlinese che ha curato le musiche dello spettacolo con i suoni live della sua chitarra elettrica; proiezione sul fondo palco.

Non esiste angolo, durante la rappresentazione, che non sia stato raggiunto dagli incalzanti movimenti dei danzatori, prestanti e certi nelle loro interpretazioni, frutto della reinvenzione degli intenti narrativi che sfruttano Shakespeare per raggiungere una reale umanità delle debolezze umane.

Qualche sbavatura recitativa rende più umana la tecnica e riuscita la prova corporea.

Per maggiori informazioni: Balletto Civile

Lo spettacolo è andato in scena dal 22 al 25 settembre 2016 presso il CRT – Teatro dell’Arte di Milano.

[ideazione MICHELA LUCENTI e MAURIZIO CAMILLI | regia e coreografia MICHELA LUCENTI | interpreti FABIO BERGALIO, MAURIZIO CAMILLI, ANDREA CAPALDI, AMBRA CHIARELLO, MICHELA LUCENTI, DEMIAN TROIANO, NATALIA VALLEBONA | scene e costumi CHIARA DEFANT | luci STEFANO MAZZANTI | musiche JOCHEN ARBEIT | produzione BALLETTO CIVILE | coproduzione FESTIVAL DELLE COLLINE TORINESI, RAVELLO FESTIVAL]

About Rosalba Amorelli

Rosalba Amorelli, siciliana di origine nasce nel 1977. Dopo aver conseguito una laurea in scenografia, collabora con alcune associazioni teatrali allestendo diversi spettacoli. Comincia a fotografare da autodidatta, seguendo alcuni festival, spettacoli, rassegne musicali e partecipando anche ad alcune mostre. L'amore per il teatro la porta a frequentare il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala da febbraio a giugno, che le permette di fotografare molti spettacoli in diversi teatri a Milano, e di cimentarsi anche in altri campi tra cui la fotografia di studio e il ritratto.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: