Il fascino di Lingnan

Il fascino di Lingnan

Danze, canti e musiche d’Oriente in occasione del nuovo anno secondo il calendario cinese. Per festeggiare l’inizio dell’anno del Gallo, l’Istituto Confucio dell’Università Cattolica in collaborazione con l’Istituto Confucio di Padova e la Guangzhou Dance and Song Ensemble, hanno organizzato lo spettacolo Il fascino di Lingnan, tenutosi presso il Teatro di Milano il 31 Gennaio 2017.
Attraverso tredici diverse performance gli artisti hanno reso viva la tradizione cinese con eleganza ed armonia. Si sono cimentati in canzoni popolari, assoli di danza e danze di gruppo, ogni volta trattando temi differenti, importanti e profondi: l’amore, i sogni, la gioia di vivere, la bellezza, la spensieratezza, ma anche la tristezza, il fascino della scoperta e la ricchezza culturale.

Il fascino di Lingnan è inoltre unione tra danza ed arti marziali, che si combinano con sapienza nell’esprimere all’unisono l’incanto della bellezza e l’energia. 
Inevitabilmente lo spettatore si trova immerso in un’atmosfera magica, carica di raffinate cromie e suggestiva di vibranti emozioni.
La Guangzhou Song and Dance Company è una compagnia cinese fondata nel 1965 che da sempre si è contraddistinta per l’alto livello delle sue rappresentazioni; durante i numerosi anni di attività si è espressa magistralmente anche nell’ambito dei musical e della musica leggera, affrontando tour sia in Cina sia all’estero, ed ottenendo prestigiosi riconoscimenti.

La compagnia ha inoltre collaborato con celebri artisti quali l’attore Zheng Nan, il ballerino Zhang Runhua, il compositore Liu Chao e i cantanti Zhang Mi and Tang Li. Nel 1999, l’opera Man of the Yellow River, messa in scena a Pechino in occasione del cinquantenario della fondazione della Repubblica Popolare Cinese, è stata nominata tra le 50 maggiori opere di intrattenimento riconosciute dal Ministero della Cultura cinese.

Lo spettacolo è andato in scena il 31 Gennaio 2017 presso il Teatro di Milano.

[Artisti: Guangzhou University Song and Dance Group; Direttore: Shi Qianjin | Stage Manager: Gao Wanjun | Tecnico luci: Feng Zhangzhan | Guzheng: Cai Wenfefng | Cantanti: Li Bo, Quan Linli | Tecnico audio: Ou Yangzhi | Interprete: Li Ying | Ballerini: Lu Yujing, Li Qinghai, Liu Mingdong, Pan Huang, Yin Guoshe, Li Zhengshi, Yan Yiyan, Chen Jing, Li Xiaolu, Zhang Ge, Yang Yige, Zheng Ruiting, Wang Xiwen, Ye Yunfei, Zhang Kexin, Hu Huizhong]

About Giulia Di Vitantonio

Nata a Jesi (AN) il 18 Novembre 1991, si lega alla fotografia fin da bambina. Consegue la Laurea in Progettazione Artistica per l’Impresa, indirizzo Fotografia, presso la LABA di Rimini. Dopo aver sondato diversi ambiti legati a questa disciplina e al video, la passione per il teatro e per la musica portano Giulia a frequentare il corso per Fotografi di Scena all’Accademia del Teatro alla Scala, terminato nel 2016. Durante gli anni ha sviluppato numerosi progetti fotografici e video, lavorando individualmente o in team, sempre in costante ricerca di equilibrio e armonia
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: