Exceptions to gravity

Exceptions to gravity
0 comments, 25/05/2018, by , in Clown, Kairós, Teatro

Dall’1 al 7 maggio il festival Tendenza Clown – un progetto di C.L.A.P.Spettacolodalvivo in collaborazione con l’Associazione Pier Lombardo, il Teatro Parenti, “Open Circus” e Circus Zone (Institut Français) – ha presentato 7 spettacoli per scoprire la clownerie.

Un’arte in continua evoluzione, che abbandonata la pura esibizione virtuosistica unisce sempre più il linguaggio del teatro, della danza, della musica, delle arti performative e contenuti che scardinano il pensiero comune.

Il 7 maggio, è andato in scena Exceptions to gravity, di Avner Eisenberg, uno dei più grandi clown di tutti i tempi. Artista poliedrico, portatore di un suo stile personale e originalissimo. Innalzato sul podio dell’arte clownesca americana dalla critica internazionale, osannato a Broadway come dall’Actor’s Theater, dal New York Times e dal Tyrne Moscow.

Con incredibile semplicità e travolgente allegria trova soluzioni semplici a problemi complicati e fa sembrare facili cose impossibili. Il pubblico non può che rimane stupito, divertito e innamorato per questo spettacolo fatto di pochi elementi quotidiani che nella narrazione di Avner, con grande innocenza e saggezza, diventano senza gravità, emozionanti e poetici.

In scena il 7 maggio 2018 presso il Teatro Franco Parenti di Milano.

Per informazioni: Tendenza Clown

[Scritto, diretto e interpretato da Avner EisenbergI Musica autorizzata da The Casco Bay Tummlers dal loro album Jumpin’ Jewpiter! e Klezmorim dal loro album Metropolis I Voice coach: Julie Goell I con il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con il patrocinio della Regione Lombardia e del Comune di Milano]

About Giulia Martini

Nata a Osimo,1989. Dopo gli studi classici a Senigallia, mi iscrivo all'Accademia di Belle Arti di Bologna dove sperimento molti linguaggi: pittura, scultura, incisione, video, fotografia e performance. Frequento l'Haute école des arts du Rhin di Strasburgo con borsa di studio Erasmus e mi laureo in pittura. Faccio da assistente agli artisti Studio Orta a Parigi. Tornata in Italia mi appassiono di fotografia di scena durante il servizio civile presso il Consorzio Marche Spettacolo e Amat Marche. Decido quindi di specializzarmi iscrivendomi al corso di fotografia di scena dell'Accademia Teatro alla Scala di Milano. Attualmente vivo e lavoro a Milano.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: