…della caduta, un passo di danza

…della caduta, un passo di danza
Commenti disabilitati su …della caduta, un passo di danza, 12/01/2015, by , in Kairós, Sperimentazioni, Teatro Danza

Dall’incontro tra danza, teatro e musica nasce questo spettacolo che vive nell’idea di Lara Guidetti protagonista, di Carmen Giordano alla regia, di Carlo Boccadoro compositore e che proprio nella fisicità ha i suoi momenti salienti, traendo ispirazione da “Di tutto restano tre cose”, poesia di Fernando Pessoa: «Di tutto restano tre cose: / la certezza / che stiamo sempre iniziando, / la certezza / che abbiamo bisogno di continuare / la certezza / che saremo interrotti prima di finire. / Pertanto, dobbiamo fare: / dell’interruzione, / un nuovo cammino, / della caduta, / un passo di danza, / della paura, / una scala, / del sogno, / un ponte, / del bisogno, / un incontro».

Semplice la scenografia: luce fioca, una scala di corda che scende sul palco, una presenza in penombra. Silenzio. Un corpo si contrae e si distende guadagnando lo spazio scenico. Diversi i quadri scenici scanditi dal buio: una figura in controluce attraversa da un lato all’altro il palcoscenico, una sagoma con gestualità da teatro d’ombre che scompare nel buio; ritorna la figura, riconoscibile, una pioggia di luce la illumina, percorre il perimetro del palco, cade, si rialza, si deforma.

La scena si popola di innaffiatoi sospesi, ispirati alle performances di Bill Viola: l’acqua scorre, simbolo di catarsi, metafora di nascita e rinascita, di cambiamento. Come ultimo quadro riappare la scala, tramite la quale la figura si perde nell’ascesa e ritorna all’origine. Nel movimento, nella dinamica della rappresentazione c’è tutto il percorso umano del risveglio e della pronta risposta a ripartire. I versi del poeta portoghese diventano così un monito a non abbattersi, a ricominciare nonostante tutto.

Per informazioni: CRT Milano – …della caduta, un passo di danza

Lo spettacolo è andato in scena dal 9 al 21 dicembre 2014 presso il CRT di Milano.

Produzione CRT Milano | Centro Ricerche Teatrali Sanpapié in collaborazione con Macelleria Ettore Thèatre Garonne / Toulouse | Regia Carmen Giordano | con Lara Guidetti | Musiche Carlo Boccadoro | Disegno luci Alice Colla | Scene Valentina Tescari | Costumi Giulia Bonaldi | Sound design Marcello Gori | Coreografie Lara Guidetti

More texts of “Rosalba Amorelli”More photos of “Rosalba Amorelli”

About Rosalba Amorelli

Rosalba Amorelli, siciliana di origine nasce nel 1977. Dopo aver conseguito una laurea in scenografia, collabora con alcune associazioni teatrali allestendo diversi spettacoli. Comincia a fotografare da autodidatta, seguendo alcuni festival, spettacoli, rassegne musicali e partecipando anche ad alcune mostre. L'amore per il teatro la porta a frequentare il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala da febbraio a giugno, che le permette di fotografare molti spettacoli in diversi teatri a Milano, e di cimentarsi anche in altri campi tra cui la fotografia di studio e il ritratto.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: