Concerto Straordinario

Concerto Straordinario
Commenti disabilitati su Concerto Straordinario, 03/06/2012, by , in Kairós, Musica, Musica Classica

Teatro Arcimboldi – Milano, Coro SONG Lombardia, Coro Mani Bianche Lombardia, FuturOrchestradirettori: Ennio Morricone e Alessandro Cadario

Concerto straordinario al Teatro Arcimboldi: Futurorchestra, Coro Song e Mani Bianche si esibiscono in uno spettacolo di voci e musiche maestose. Sul palco tre mondi della musica nati in Lombardia in cui i protagonisti sono solamente bambini e ragazzi. Futurorchestra si esibisce accompagnata dal maestro Alessandro Cadario con un finale da togliere il fiato; Ennio Morricone dirige i ragazzi che suonano due suoi brani.

Durante il concerto entrano in scena i cori Song e delle Mani Bianche, i primi sono un centinaio di ragazzi vestiti di nero, i secondi sono una ventina, vestiti di blu, con i guanti bianchi. Alcuni spettatori iniziano ad applaudire con le mani verso l’alto, non si capisce il perché di questo gesto finché il coro in nero non inizia a cantare e quello in blu a muovere le mani cantando con i gesti. I bambini delle Mani Bianche sono sordi e partecipano al concerto con i gesti delle mani. Il brano finisce e gli applausi ricominciano, stavolta però l’intera sala applaude con le mani verso l’alto che dimostra a tutti, bambini delle Mani Bianche compresi, l’apprezzamento per la loro opera.

Duecentocinquanta giovani sul palcoscenico, due grandi maestri della musica classica a dirigere l’orchestra, duemilacinquecento spettatori incantati sulle proprie poltroncine rosse, cinquemila mani alzate ad “applaudire” con il linguaggio dei gesti: questa è stata la serata dell’Arcimboldi dedicata ai giovani.

Articolo e fotografie: Camilla Cerea

About Camilla Cerea

Classe ’88, nata e cresciuta a Milano, laureata in Scienze dei beni culturali curriculum Storia dell’arte presso l’Università Statale di Milano con una tesi di ricerca di archiviazione fotografica che sviluppa il tema dell’importanza della fotografia come fonte storica. Inizia il suo percorso formativo nella fotografia seguendo un corso di fotografia editoriale, successivamente consegue il diploma con Certificazione Europea di fotografia presso l’Accademia dello spettacolo a Milano. Si innamora del teatro e della fotografia di scena dopo aver seguito come fotografa per tre anni la compagnia teatrale Quartaparete-Conteatrovivo. All’inizio del 2011 frequenta il corso di alta formazione professionale per fotografi di scena presso l’Accademia del Teatro alla Scala che le permette di fotografare spettacoli in diversi teatri del nord Italia tra cui il più importante: il Teatro alla Scala. Durante gli anni di formazione ha avuto la possibilità di toccare diversi campi della fotografia: teatro, studio e ritratti. Nel 2012 ha lavorato al Teatro Leonardo da Vinci presso l'ufficio promozione.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.