Royal Burlesque Revue | Salon Parisien

Royal Burlesque Revue | Salon Parisien
Commenti disabilitati su Royal Burlesque Revue | Salon Parisien, 07/12/2013, by , in Cabaret, Kairós, Teatro

Entrare al Salon Parisien è quasi come fare un salto indietro nel tempo, in un mondo di lustrini, piume di struzzo e champagne. Il locale è pieno e, sotto ad un grande lampadario in cristallo, gli ospiti danzano sulle note della musica swing e charleston tipica di quegli anni. La caratteristica principale di queste serate, oltre ad un dress-code fondamentale, è lo spettacolo offerto dalla Royal Burlesque Revue. Due sabato al mese, sul palco del Salon Parisien, il pubblico è incantato dalle esibizioni originali e sensuali di performers e cabarettisti provenienti da ogni parte del mondo.
Si abbassa la musica, uno spot illumina il palco e, da dietro il sipario, vestita solo di paillettes, esce Sin Sara Bin: avrà il compito di tenere caldo il pubblico e di presentare lo spettacolo. Ad iniziare è Armitage Shanks, performer statunitense che, con la sua voce graffiante, intrattiene gli spettatori interpretando personaggi d’altri tempi in un mix di cabaret e circo. Dopo di lui si esibisce la “circus lady” Janet Fischietto, burlesquer italiana che porta in scena atmosfere circensi con personaggi come la trapezista o “ Satan does Rhumba”. Infine, la pin-up britannica Missy Malone, tra charme e sensualità, fa rivivere l’atmosfera del classic burlesque grazie a grandi ventagli di piume di struzzo.
Il sipario si chiude. Il pubblico però continua a ballare fino alle prime luci dell’alba, inebriato da due ore di spettacolo. Sembra che nessuno voglia tornare alla realtà. Si vive meglio ballando come in una delle mitiche feste organizzate dal Grande Gatsby.

Lo spettacolo si è svolto il giorno 23 novembre 2013 presso il Salon Parisien di Milano. Royal Burlesque Revue si svolge due volte al mese. Il prossimo evento si terrà sabato 14 dicembre 2013.

Articolo e fotografie a cura di: Andrea Balza

About Andrea Balza

Andrea Balza nasce a Rapallo nel 1989. Fin da piccolo manifesta interessi nel campo della musica e dell'arte e , dopo aver conseguito il diploma di maturità classica , si interessa alla fotografia. Si trasferisce per un anno a Londra dove frequenta il London College of Communication per acquisire le tecniche base della fotografia, passando dall'analogico al digitale. Spinto da un forte interesse per il teatro, soprattutto per la lirica, decide di iscriversi al corso di fotografia di scena dell'Accademia del Teatro alla Scala di Milano dove si diploma nel giugno 2013.
UA-30266169-1 Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.